Storia


La scuola è stata creata in risposta a una situazione d'emergenza.


In passato, per poter ferrare un cavallo occorreva essere in possesso di una formazione speciale. Nella regione i corsi e gli esami si tenevano presso l'ospedale veterinario di Berna.
Quando l'ospedale veterinario fu trasferito da «Bierhübeli» alla sede odierna, la fucina non fu riallestita. Di conseguenza la formazione speciale non era più offerta e i fabbri non potevano più ottenere la loro «licenza».
L'Associazione svizzera dei maestri fabbri ferrai e dei maestri falegnami da carri si adoperò per risolvere questo problema. Verificò una prima alternativa sulla piazza d'armi di Frauenfeld e una seconda ad Aarberg, dato che la locale scuola professionale di Aareweg aveva già installato una fucina.
Il comune aveva regalato la terra al numero 19 di Aareweg all'Associazione svizzera dei maestri fabbri ferrai e dei maestri falegnami da carri affinché vi realizzasse una scuola svizzera. Fu così che ebbe inizio la costruzione del centro di formazione di Aarberg. (Costituzione 1968 / Ampliamento 1983 / Ampliamento 2002 / Ampliamento 2007 / Ampliamento 2012) Già nel 1973 emerse che non sempre i partecipanti potevano rientrare a casa dopo i corsi. La mobilità non era particolarmente elevata. Per questo, insieme alla cassa di compensazione per gli assegni familiari, nell'edificio residenziale in Nidaustrasse furono realizzati gli alloggi, dotati di 34 letti.
Questa struttura è tuttora in uso. Nel 2008 è stata ristrutturata e ampliata a 69 letti.